Home Salute e allenamenti Brawn: la chiave per costruire un fisico di qualità
Salute e allenamenti

Brawn: la chiave per costruire un fisico di qualità

Ho intenzione di cambiare radicalmente l’argomento su come è stato dato il Blog.

Ho letto un libro qualche tempo fa che ho intenzione di leggere di nuovo, chiamato Brawn di Stwn McRobert. Si tratta della verità dell’allenamento con i pesi e di come ciò che vediamo nelle riviste e nei libri convenzionali non sia altro che informazioni che non sono utili ai mortali.

Perché le informazioni nelle riviste di bodybuilding non funzionano? Molto facile. Coloro che scrivono quelle riviste sono persone che usano o supportano l’uso di steroidi anabolizzanti o altri metodi di crescita che chiameremo “innaturale.” Usando questo tipo di “farmaci” o “supporti”, è ovvio che il corpo può resistere a molti più allenamenti, più intensi, più esercizi, più tutto! E realizzarli “opera,” li promuovono come l’ottava meraviglia: devi allenarti 5-6 volte a settimana, dicono, e qualche treno due volte al giorno.

La realtà è che la maggior parte delle persone sono quelle che sono conosciute come “hard gainers,” cioè, persone geneticamente normali che non hanno il potenziale per crescere come mastodonti. La verità è che la genetica è importante ed è ciò che dovrebbe definire il nostro modo di allenarci. Direi che il 95% delle persone non dovrebbe usare i metodi promossi nelle riviste.

Cosa fare allora? Il corpo umano quando è sotto stress deve riposare per recuperare e adattarsi. L’idea di allenarsi con i pesi è quella di rompere il tessuto muscolare in modo che, durante il riposo tra le sessioni, il muscolo recuperi e dica qualcosa di simile “Devo crescere e diventare più forte in modo da non spezzarmi più”. Quando ciò accade, aggiungiamo più peso. Così facile.

Inoltre, il corpo ha un limite. Nessuno è in grado di allenarsi alla massima intensità per lunghi periodi di tempo. L’intensità dell’allenamento è inversamente proporzionale al tempo trascorso. Se ti alleni per 30 minuti, puoi farlo con molta forza, ma se vuoi allenarti per un’ora e mezza, “salvati” e “trattenere” e non colpisci “con tutto”, perché devi durare un’ora e mezza. Razionalizzi la tua intensità, il che è male

LEGGERE  Un campione mondiale di bodybuilding e altri quattro atleti sono morti in un incidente

L’intensità e la resistenza progressiva sono fondamentali per costruire un fisico di qualità.

Perché allora non dovremmo allenarci a lungo, ma piuttosto con intensità, è ovvio dire che dovremmo concentrarci su esercizi che occupano la maggior massa muscolare possibile. È logico: se ho intenzione di allenarmi per 15 minuti, ad esempio, voglio fare panca e squat, invece di uccelli con manubri ed estensioni quadruple. Non sto dicendo che gli esercizi specializzati siano cattivi, semplicemente che devi trarre vantaggio dall’allenamento nel tempo di più muscoli possibile, con la massima intensità possibile. Se lo facciamo, la durata dell’allenamento si determinerà da sola.

Quante sessioni di allenamento avere? Consiglierei 2-3 sessioni a settimana.
Quanto tempo per allenarsi? Non più di 1 ora.

Quali esercizi? Ecco una routine molto semplice, da utilizzare negli allenamenti 3 volte a settimana, intervallando le routine 1 e 2.

  • Routine 1:
  • Squat 2 x 6-8
  • Deadlift 1 x 6-8
  • Pull-up 2 x 6-8
  • Ricciolo bicipiti 2 x 6-8

Scricchiolii 2 x 25

  • Routine 2:
  • Bench Press 2 x 6-8 Spese generali
  • Premere 2 x 6-8
  • Stampa francese 2 x 6-8
  • Gemelli in piedi 2 x 20
  • Scricchiolii 2 x 25

Fare avambraccio e collo quando possibile. Dicendo 2 serie da 6 a 8 ripetizioni intendo 2 serie di lavoro effettivo. Senza contare il riscaldamento.

Prima di iniziare l’allenamento, è consigliabile riscaldarsi in bicicletta o sul tapis roulant per circa 10 minuti e allungare ma leggermente. Non vuoi muscoli allungati e sciolti quando sei accovacciato a 120 kg. sulle spalle, giusto? Il tratto arriva alla fine dell’allenamento.

Il numero di ripetizioni è determinato dal peso. Non importa quanto sia stata difficile una ripetizione, se l’hai completata, dovresti provarne un’altra. È importante che qualcuno ti aiuti nell’ultima ripetizione in modo da non perdere peso e avere incidenti. Da lì in poi, il peso viene sollevato da te. Se hai bisogno di aiuto quasi dall’inizio, stai usando troppo peso.

Infine, vale la pena sottolineare che il FORM è molto importante. È più prezioso fare una panca lenta, con i piedi saldamente sul pavimento e le spalle sulla panca, che farlo inarcando la schiena, i piedi sulla panca e facendo rimbalzare il peso sul petto. Evitare incidenti!

LEGGERE  L'Agenzia mondiale antidoping sospende il rinomato laboratorio in Francia

Se hai dei dubbi sulla mia filosofia di allenamento, non esitare a scrivere o inserire i tuoi commenti qui sul blog alla fine dell’articolo.

Può sembrare un approccio radicale alla formazione, ma fidati di me, funziona.

Author

Serafini Virgilio