Home Salute e allenamenti Robert Farah assolto dal doping
Salute e allenamenti

Robert Farah assolto dal doping

Il tennista colombiano doppio di Wimbledon e US Open ha dichiarato lunedì che la decisione dell’ITF di revocare la sua sanzione antidoping pone fine a un incubo e gli consentirà di tornare immediatamente in campo per vincere l’oro alle Olimpiadi di Tokyo.

http://fdradio.net/wp-content/uploads/2020/02/farahR.jpg

L’International Tennis Federation (ITF) ha revocato la pena antidoping inflitta a Farah a gennaio, dopo che le spiegazioni dell’atleta su come ingerito Boldenone, una sostanza veterinaria ampiamente usata nel bodybuilding e in altri sport, sono state accettate. per aumentare le prestazioni, sebbene sia vietato perché considerato un agente dopante. “È stato un incubo da quella prima e-mail che ho ricevuto. Quando sai che non hai fatto nulla di male e che ti sorprende, all’inizio senti molta impotenza (…). Non è affatto facile affrontarlo e solo le persone con cui ti circondi, il costante supporto, ti aiutano, “Farah ha detto ai giornalisti.

Al momento della sanzione, il tennista 33enne – numero uno al mondo in doppio – ha dichiarato che l’ITF lo ha informato di essere risultato positivo per Boldenona, uno steroide anabolizzante che ha affermato di essere nel suo corpo per mangiare Carne colombiana. “La spiegazione del sig. Farah di come Boldenone è entrato nel suo sistema è stata accettata ed è stato stabilito che non è in colpa o negligente per la violazione dell’articolo 10.4 del programma antidoping,” l’ITF ha detto in una dichiarazione.

http://fdradio.net/wp-content/uploads/2020/02/comunicado.jpg

“Quando viene stabilito che non vi sono guasti o negligenze, l’articolo 10.4 del Programma stabilisce che qualsiasi periodo applicabile di ineleggibilità sarà completamente eliminato. Pertanto, la sospensione provvisoria del giocatore (imposta il 21 gennaio 2020) è revocata con effetto immediato, “Ha aggiunto. L’anno scorso Farah ha vinto il doppio degli uomini a Wimbledon e agli Stati Uniti Open con il connazionale Juan Sebastián Cabala. “La presente decisione è soggetta a ricorso di AMA e NADO Colombia (COLDEPORTES) dinanzi al Tribunale arbitrale per lo sport,” disse l’ITF.

LEGGERE  Come può aumentare il metabolismo dopo la bulimia

Farah ha spiegato di aver ingerito Boldenone mentre consumava carne bovina in Colombia la sera prima del test nella casa di sua madre a Cali e che conteneva residui della sostanza iniettata nella mucca per stimolarne la crescita prima della macellazione. In una dichiarazione giurata, la madre di Farah ha affermato di aver acquistato un chilogrammo di # 39; controfiletto # 39; da un supermercato locale prima di cucinarlo e mangiarlo con suo figlio, la sua fidanzata e un amico di famiglia. Nel frattempo, un funzionario del governo colombiano responsabile per l’agricoltura ha confermato che Boldenone è autorizzato nei bovini nel paese.

L’ITF ha confermato che Farah è stato sottoposto a test antidoping 10 volte tra marzo e ottobre 2019, tutti con risultati negativi. «Ritornare in tribunale e poter competere per me è già una benedizione, qualcosa che mi motiva a dare il massimo. Ovviamente so che stanno arrivando le Olimpiadi, Sebas (Sebastián Cabal) e ho messo un grande obiettivo in quelle Olimpiadi e speriamo di poter davvero dare il massimo e riuscire a ottenere una grande vittoria per la Colombia, “concluse Farah.

Farah e Cabal in dialogo a Washington DC al City Open 2019 con Farid Deantonio da www.fdradio.net

Author

Serafini Virgilio